fbpx
 

top feature image

LA ZUCCA E I SUOI BENEFICI

 

Frutto tipico della stagione autunnale, la zucca è un ortaggio molto apprezzato sia per il suo bellissimo colore caldo, dovuto alla presenza di carotenoidi, sia grazie alle sue caratteristiche organolettiche, che donano ricchezza ai piatti autunnali.

Con il termine zucca vengono identificate diverse piante della famiglia delle Cucurbitacee. La zucca è molto povera di calorie e ricca di nutrienti, ed è molto utile per la sua azione diuretica e calmante. Come tutti gli ortaggi di colore arancione è ricca di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A e che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Ricchissima di antiossidanti, contiene molti minerali e vitamine, tra cui calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamina E, oltre a una buona quota di aminoacidi e una discreta quantità di fibre.

Siccome le vengono riconosciute proprietà diuretiche e calmanti, diviene un alimento perfetto da consumare alla sera per contrastare l’insonnia, come corroborante nella stagione fredda e utile nelle diete che hanno come obiettivo il mantenimento del peso, adatto persino ai diabetici. Fa inoltre molto bene al sistema circolatorio e aiuta a combattere la ritenzione idrica.

La sua polpa può essere utilizzata per lenire infiammazioni della pelle e i suoi semi sono ricchi di elementi utili al benessere dell’organismo.Infatti i semi della zucca sono ricchi di proteine e contengono cucurbitina, una sostanza che aiuta a proteggere la prostata e a contrastare patologie dell’apparato urinario maschile e femminile, aiutando anche a prevenire la cistite.

 

 

PERCHÉ LA ZUCCA È COSÌ VERSATILE?

 

Con circa 20 calorie in 100 g, la zucca è meno calorica della patata dolce che ne contiene 90. È ricca di vitamine tra cui la vitamina C e vitamina E il betacarotene, precursore della vitamina A che dà alla zucca il suo bel colorito arancione. Una ciotola di zuppa di zucca contiene molta più vitamina A rispetto alla quantità giornaliera raccomandata.

È ricca di minerali come il potassio, il magnesio e il ferro e anche di fibre. I semi di zucca e l’olio che ne deriva contengono un’elevata quantità di vitamina E e di acidi grassi essenziali. Inoltre, contengono triptofano, un amminoacido che contribuisce alla produzione dell’ormone del buon umore, la serotonina. 

I semi in particolare, sono ricchi di acidi grassi omega 3 che hanno effetti positivi anche sulla pressione sanguigna.

 

La polpa di zucca si presta eccellentemente a mille impieghi: infatti, dopo averla privata della scorza, procedura piuttosto articolata perché molto dura e massiccia, la zucca può essere cotta a vapore o bollita per preparare zuppe e minestroni, ma può essere anche tagliata a cubetti e cucinata in padella come le classiche patate arrosto, aggiungendo olio extravergine d’olivasalepepe e rosmarino.

Ma siccome della zucca non si butta via niente, la sua buccia può essere utilizzata in cucina, ad esempio come chips da fare al forno o nelle confetture per dare maggiore densità.

La zucca, come tutti gli ortaggi, conserva meglio le sue caratteristiche nutrizionali quando viene cotta al vapore. Questo metodo di cottura, in cui non vi è contatto tra l’acqua e l’alimento, riduce al minino le perdite.

Un metodo alternativo per preparare la zucca è la cottura al forno: dopo aver tagliato la zucca a metà, si priva dei semi e si lava accuratamente, si taglia a spicchi e cucinata direttamente in forno.

Ma gli impieghi della zucca in cucina non sono ancora finiti: infatti, la polpa lessata o cotta al vapore, dopo essere stata schiacciata, può costituire la base per torte e dolcetti originali.

 

100 g di zucca contengono 20 kcal

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto abbiamo:

  • Acqua 94,6 g
  • Carboidrati 3,5 g
  • Zuccheri 2,5 g
  • Proteine 1,10 g
  • Grassi 0,1 g
  • Colesterolo 0 g
  • Ferro 0,9 mg
  • Calcio 20 mg
  • Fosforo 40 mg
  • Vitamina B1 0,03 mg
  • Vitamina B2 0,02 mg
  • Vitamina B 3 0,50 mg
  • Vitamina A 599 µg
  • Vitamina C 9 mg

 

 

PROPRIETÀ ED USI FITOTERAPICI

 

In fitoterapia, ciò che la zucca offre sotto forma di “droga” è estratto soprattutto dai semi, contenenti cucurbitina, tocoferoli, tocotrienoli, steroidi, proteine, pectine ed olio grasso. Inoltre, nei semi di zucca si annovera anche una modesta quantità di minerali, quali selenio, rame, zinco e manganese. 
I semi non sono tossici, dal momento che sono assenti i principali steroidi amari caratteristici delle Curcubitacee (curcubitacine), quindi il consumo di semi non dà effetti collaterali.
Il segmento-droga è dato dalla cucurbitina che è un amminoacido al quale sono ascritte le note proprietà antiparassitarie, efficace dunque contro i vermi in generale e la tenia in particolare.
Inoltre, l’estratto di semi di zucca sembra essere particolarmente attivo anche contro gli ascaridi. Va però specificato che la cucurbitina non uccide i parassiti, ma li immobilizza soltanto; per questa ragione, è utile somministrare un lassativo dopo l’assunzione di estratti di semi di zucca, se usati a tale scopo.

L’olio ricavato dai semi si zucca è ricco di acido oleico e linoleico: questi acidi grassi espletano la loro attività come rimedio naturale per l’aumento di colesterolo e trigliceridi e costituiscono un valido aiuto per l’arteriosclerosi.

L’impiego terapico dell’olio di semi di zucca è consigliato, alla luce di recenti studi, anche in caso di irritazioni gastriche e disturbi. 
La polpa di zucca, invece, essendo ricca di carotenoidi, è particolarmente indicata per aiutare a mantenere l’abbronzatura e, nel contempo, s’inserisce tra gli ipotetici alimenti utili per la prevenzione dalle forme tumorali.
Oltre quanto detto, la zucca trova impiego anche per alleggerire problemi nervosi; da ultimo, ma non certo per importanza, la zucca espleta buone proprietà rinfrescantidiuretiche, lassative e digestive.

 

HAI MAI PROVATO IL DELIZIOSO LATTE SPEZIATO ALLA ZUCCA?

 

 

Quando le foglie cominciano a tingersi dei colori autunnali e le temperature si abbassano, non c’è niente di meglio che una tazza di latte speziato o, in inglese “a pumpkin spice milk”.

 

Questa è la ricetta per farlo in casa :

INGREDIENTI per una tazza.

 

  • 100 ml di latte (io utilizzo latte di mandorla o riso)
  • 1 caffè
  • 1 cucchiaio di polpa di zucca
  • 1 cucchiaino di stevia o sciroppo d’acero (se lo vuoi più dolce)
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di noce moscata macinata
  • 1 pizzico di chiodi di garofano macinati

 

 

PREPARAZIONE:

 

  • Taglia una zucca a piccoli pezzi, cuocila e fanne una purea.
  • Riscalda il latte, il purè di zucca, lo sciroppo d’acero e le spezie in una casseruola.
  • Frulla il composto con il caffè in un mixer.
  • Versa il contenuto in una tazza e spolvera con un pizzico di cannella.

 

Questa ricetta è solo un esempio dei molteplici usi in cucina della zucca, con cui ci si può davvero sbizzarrire in cucina, con ricette che spaziano dagli antipasti al dolce, dalle vellutate ai risotti, ed è un ottimo alleato di bellezza anche per uso esterno, poiché la sua polpa diviene un ingrediente per maschere idratanti, esfolianti e lenitive. Insomma la zucca è un vero portento, un dono autunnale di cui non posso proprio fare più a meno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.

error: Content is protected !! Contact me for sharing or syndactation :) https://mariateresa.de/contatti/